narcos messicani

I narcos messicani stanno utilizzando le crypto monete

I narcos messicani si stanno affidando alle reti cinesi di money laundering, che utilizzano le crypto monete

Cartelli della droga messicani e Cina

La relazione fra i narcos messicani e la Cina è già da tempo consolidata, vengono infatti acquistate in Asia le sostanze essenziali per la produzione di droga

Sai che l’industria farmaceutica cinese è la più grande al mondo dopo gli Stati Uniti?

i numeri del mercato cinese di farmaci sono da capogiro, 122 miliardi di dollari di giro d’affari nel 2017

Se per i farmaci esportati all’estero anche come generici, la Cina si sta facendo strada, facendo approvare molti suoi farmaci, nel campo delle sostanze chimiche non ha rivali

La Cina esporta sostanze chimiche alla base di molte medicine in tutto il mondo, e non solo alle industrie farmaceutiche

Devi sapere che la manodopera a basso costo, ed controlli spesso assenti per i lavoratori e per l’inquinamento ambientale, permettono di vendere le sostanze chimiche a prezzi bassissimi

Due delle sostanze più esportate dalle industrie farmaceutiche cinesi sono l’efedrina e la pseudoefedrina, ingredienti essenziali per la produzione di metanfetamina (meth)

Il basso costo e la relativa facilità di produzione, ha fatto della metanfetamina uno stupefacente molto diffuso in USA, Europa ed in Thailandia

I cartelli della droga ed il riciclaggio dei denaro

Riciclare denaro per i narcos sudamericani a partire dalla fine degli anni novanta è diventato un problema

La crescita esponenziale del mercato della droga, ha fatto crescere notevolmente la quantità di denaro da ripulire, ed investire successivamente in attività legali

I sequestri di denaro contante in attesa di essere riciclato, erano diventati troppi per i narcotrafficanti

Nel 2007 l’imprenditore cinese-messicano Zhenli Ye Gon, ha visto sequestrati in una delle sue residenze, 205 milioni di dollari in contanti, composti da varie valute

Chinese Underground Banking Systems (CUBS)

Le criptovalute sono usate da tempo dai ricchi cinesi per poter eludere il limite di trasferimento di denaro verso l’estero, che in Cina è fissato a 50.000 dollari l’anno

Il sistema bancario sotterraneo cinese chiamato CUBS, secondo alcune stime conta più di 10.000 clienti, riesce a riciclare ogni anno più di 100 miliardi di dollari

Il tempo del denaro contante seppellito nel giardino di casa dai trafficanti di droga è ormai finito

il denaro dei narcos messicani non passa più dal confine americano, ma si sposta utilizzando il mercato Bitcoin OTC (Over-The-Counter )

Sai che il riciclaggio di denaro sporco nel mondo, è stimato in 100 miliardi di dollari ogni anno?

Criptovalute Cinesi e denaro sporco messicano

Secondo il Il direttore della Joint Task Force del Dipartimento della Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti, Janice Ayala, i trasferimenti di denaro cinesi tramite criptovaluta, sono alla base del riciclaggio di denaro

Le reti cinesi infatti tramite il CUBS, riescono a trasferire il denaro proveniente dal Messico, in società di comodo messicane controllate dai narcos messicani

La prova di questo moderno e tecnologico metodo di riciclaggio di denaro tramite crypto monete sono i sequestri di denaro contante, adesso ai minimi storici

I 12 milioni di dollari in denaro contante sequestrati nel 2011 in Arizona, al confine messicano, sono scesi nel 2016 a soli 960.000 euro

Silk Road, la rotta commerciale del Darknet

Il famigerato mercato nero online Silk Road, è stato il primo ad utilizzare le criptovalute per trasferire denaro all’interno del mercato della droga

Lanciato nel 2011 da Ross Ulbricht, soprannominato Dread Pirate Roberts, era utilizzato da spacciatori, venditori, ed acquirenti, le transazioni avvenivano principalmente tramite Bitcoin

Nel 2013 il sito fu chiuso dall’FBI ed Ulbricht arrestato, ma ormai la strada era segnata,

Silk Road è diventato un modello per il  Darknet, il mercato nero del web, qui vengono scambiate carte di credito rubate, droga, steroidi anabolizzanti, documenti falsi, etc

AlphaBay è stato il successore di del sito aperto da Ulbricht,

Alpha Bay è stato aperto nel dicembre del 2004,  fu chiuso nel 2017, grazie ad una operazione internazionale congiunta fra Stati Uniti, Thailandia e Canada

Il fondatore un cittadino canadese di nome Alexandre Cazes, morì suicida in circostanze sospette, solo tre giorni dopo il suo arresto in un carcere tailandese

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

This post is also available in: Inglese

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *