security token

I security token sono il prossimo step per regolare gli exchange crypto

Gli scambi di criptovalute attraverso le piattaforme di exchange, potranno essere più sicuri grazie ai security token

 

La crescita degli exchange crypto

Nonostante il tonfo dei Bitcoin, gli exchange crypto fanno affari d’oro, nel 2018 anno visto il loro volume d’affari raddoppiare

Secondo Il rapporto “Crypto Trading – The next big thing is here?” della Sanford C. Bernstein & Co, il volume d’affari delle piattaforme exchange sarebbero arrivati a circa 4 miliardi di dollari

 

Devi sapere che Coinbase da solo gestisce quasi la metà degli scambi attraverso exchange

 

Quando decidi di affidarti ad un crypto exchange, devi valutare fattori quali la trasparenza, l’affidabilità, l’assistenza, ed ovviamente la sicurezza

Sia che tu decida di affidarti ad un exchange centralizzato , o un exchange decentralizzato (DEX), il fattore sicurezza è basilare

 

Cos’è un token di sicurezza?

Ad oggi un gettone crittografico per essere considerato un security token, deve superare l’Honey test

In Usa i token sono soggetti a regolamenti federali, l’ICO che non li segue rischia delle sanzioni

 

I regolamenti che devono rispettare i token di sicurezza sono i seguenti:

 

Regolamento A

Questa esenzione consente a chi crea la nuova ICO di offrire una SEC-approved security agli investitori non accreditati, con un investimento fino a 50 milioni di dollari

L’emissione della “ Regulation A” richiede spesso più tempo rispetto altre altre opzioni, è infatti più costosa delle altre

Regolamento D

La compilazione del punto D del regolamento consente ad una particolare offerta di di evitare di essere registrata dalla SEC

La compilazione del modulo deve essere stata fatta dai creatori della ICO, solo dopo la vendita dei titoli

La conformità alla Sezione 506C del punto D, richiede che le informazioni fornite al momento delle offerte agli investitori, siano esenti da dichiarazioni fuorvianti o false

Regolamento S

Questa parte del regolamento si applica quando l’offerta viene eseguita da un paese diverso dagli USA, e quindi non è soggetta alla sezione 5 della legge del 199

E’ bene sottolineare che le spiegazioni sopra riportate sono una interpretazione di Anthony Pompliano, il fondatore della conosciuta società di investimenti Morgan Creek Digital

 

ICO ed Honey test

Il test di Honey nacque da una sentenza della Corte Suprema USA del 1946, che coinvolse la SEC (Securities and Exchange Commission ) e l’azienda WJ Howey Corporation

La mancanza di normative unitarie per le criptovalute e le attività associate ad esse, fa dell Honey test, l’unica norma utilizzata dalla SEC americana

 

Criteri dell’Honey Test:

L’investimento in denaro deve essere sempre presente, e deve provenire da un’impresa in comune
Deve esserci una aspettativa di profitto derivante dall’investimento
Il profitto che deriva dall’investimento deve essere generato da una terza parte

 

L’importanza dei security token

I security token sono come un ponte fra la finanza legacy ed il mondo della blockchain, Le STO ( Security Token Offering), sono in continuo aumento,

e lo scontro fra ICO ( Initial Coin Offering), e STO ( Security Token Offering) inevitabile

 

Vantaggi dei security token

  • Hanno il vantaggio di eliminare gli intermediari, riducendo quindi le commissioni, e la probabilità di manipolazione da parte delle istituzioni finanziarie
  • Velocizzano i tempi di esecuzione, ed aumentano i potenziali investitori sempre grazie alla mancanza di intermediari
  • Aiutano il libero mercato, oggi infatti molte transazioni di investimento sono localizzate, ad esempio sarà più semplice per un investitore cinese investire in società americane, e viceversa
  • L’utilizzo in futuro degli smart contract con la loro “automazione”, renderà meno essenziale l’uso degli avvocati

Svantaggi dei security token

  • La mancanza di intermediari pur essendo un vantaggio, sposta le responsabilità della transazione verso l’acquirente ed il venditore
  • Nel caso di un intermediario come le istituzioni finanziarie, può venir meno l’interesse da parte degli investitori più tradizionalisti, gli alti livelli di sicurezza e le regolamentazioni di conformità

 

Conclusione

E’ ormai quasi inevitabile che i token di sicurezza trasformino l’equity, come il Bitcoin hanno trasformato il concetto di valuta

I security token infatti offrono al proprietario un interesse economico diretto in liquidità, ed una consegna molto veloce dei proventi

 

Molte piattaforme di exchange stanno per diventare regolamentate, in modo da poter includere anche le STO, fra le più conosciute vi sono:

  • The Gibraltar Stock Exchange
  • Coinbase
  • Templum
  • SharesPost
  • Australian Securities Exchange
  • Malta Stock Exchange
  • ZBX con sede a Malta
  • SIX Swiss Exchange
  • LSE

 

 

Anche grazie agli smart contract qualunque tipo di proprietà potrà essere “tokenizzata”

 

E’ bene ricordarti che la SEC ha stabilito che gli Ethereum ed i Bitcoin non sono titoli

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

This post is also available in: Inglese

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *