IOST: applicazioni sui nodi e introduce il sistema di voto

Grandi risultati per IOST

Il 20 dicembre 2018 a San Francisco, l’IOST, con il supporto del VC da 40 milioni di dollari, ha annunciato il processo di elezione dei nodi, rilasciando il suo testnet finale (mainnet nel primo trimestre del 2019): due grandi pietre miliari in un mercato.

Sostenuto da Sequoia China e quotato su 10+ major exchanges, IOST vuole eseguire la migliore blockchain – sostituendo ETH con una migliore velocità e scala. Hanno progettato  miglioramenti importanti a DPoS mentre evitano il consolidamento di potere che ha efficacemente rovinato EOS. Allineando gli incentivi in modo che gli elettori siano motivati a scegliere candidati legittimi, IOST ha il potenziale per emergere come uno dei veri sfidanti di ETH nel 2019.

Terry Wang, CTO di IOST ha detto, “Per aumentare il numero di nodi e la velocità della rete IOST, stiamo invitando le organizzazioni e gli individui a candidarsi come candidati Servi Node. Progetti come EOS hanno sofferto perché un piccolo numero di ‘super nodi’ controllano la rete.

Abbiamo progettato un sistema di voto unico che combatte la centralizzazione del potere, dove i ricchi diventano più ricchi. L’elezione dei nostri nodi si basa sul nostro meccanismo proprietario di Proof of Believability (PoB).

Questo significa che ogni giorno possono essere selezionati centinaia di nodi diversi per partecipare al comitato. Questo si traduce in una versione altamente decentralizzata di DPoS. Invece di un piccolo numero fisso di “super nodi” che controllano la rete, centinaia, se non migliaia di nodi diversi sulla rete IOST produrranno e convalideranno la blockchain. Il sistema diventa ancora più dinamico a seguito di cambiamenti di voto“.

Una serie di caratteristiche interessanti

Le caratteristiche principali del sistema includono che il comitato ruota una volta ogni 10 minuti nella rete IOST. Grazie al meccanismo di compensazione Servi, centinaia di nodi diversi possono essere selezionati per partecipare al comitato ogni giorno. Questo progetto assicura il decentramento del processo di produzione dei blocchi e l’equità in tutta la rete, ma non compromette i vantaggi di un sistema DPoS che consente un’elevata scalabilità e velocità di throughput.

Questo meccanismo di consenso di prossima generazione risolve le più grandi sfide degli attuali sistemi blockchain per quanto riguarda la centralizzazione e il consumo energetico.

I vantaggi di diventare un nodo candidato includono le ricompense del nodo Servi. I nodi Servi ricevono una quota del montepremi IOST annuale. Premi di invito. Dopo essere diventato un candidato, si può ottenere il 30% delle spese sostenute dagli utenti che si invitano nella rete. Questo include la creazione di account, iRAM e iGAS.  Il costo stimato di gestione di un nodo è di circa $10K USD all’anno.

 

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

This post is also available in: Inglese

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *